Home > Recupero e trattamento di macerie e rifiuti > Torna ai RisultatiRECUPERO MACERIE CER 17.09.04

RECUPERO MACERIE CER 17.09.04

Ingrandisci l'immagine

La ETS Ecotecnologiestradalisrl , attenta alle questioni ambientali, ha messo a disposizione dei propri clienti il servizio di ricevimento di materiali ottenuti dalla scarifica di sedi stradali esistenti,(fresato), e di macerie provenienti dalla demolizione di opere stradali, industriali e civili non contaminate da sostanze pericolose, materiali che altrimenti andrebbero smaltiti in discariche autorizzate.

Come definito dalla legislatura attuale, ai rifiuti viene attribuito un codice ed una definizione specifica, di seguito descritto sulla"Iscrizione All’albo Provinciale delle Imprese Che Effettuano operazioni di Recupero di Rifiuti speciali non pericolosi" con le seguenti tipologie:

  • Rifiuti costituiti da conglomerato bituminoso
  • Rifiuti costituiti da conglomerati di cemento armato
  • Rifiuti costituiti da laterizi
  • Rifiuti costituiti da pali in calcestruzzo armato
  • Rifiuti costituiti da manufatti in calcestruzzo

L’obbiettivo è quello di creare un polo di riferimento per il conferimento di macerie da demolizione a Piacenza e zone limitrofe, a servizio di piccole e grandi imprese operanti nei settori delle costruzioni e demolizioni.

I materiali conferiti come rifiuti con regolare formulario, vengono sottoposti a prove di cessione eluati al fine di verificare che l’eventuale contenuto di sostanze inquinanti e tossiche non superi i limiti consentiti dalle leggi.

Appuratane la conformità vengono sottoposti ad opportune lavorazioni e destinati a differenti cicli produttivi; il fresato viene riciclato per il confezionamento di conglomerato bituminoso, mentre le macerie vengono impiegate per la produzione di aggregati per la formazione di rilevati e sottofondi stradali.

Il processo si traduce in una riduzione dell’impatto ambientale grazie alla mancata estrazione ed al trasporto di materie prime vergini, oltre chiaramente ad un risparmio economico.

Stampa la Pagina Salva la Pagina in PDF